Giochi educativi Montessori per scoprire la natura 🌳

bambina giardinaggio giochi Montessori

Giochi Montessori per vivere la natura

I giochi Montessori all’aperto, il vivere la natura e l’outdoor education permettono al bambino di sviluppare le capacità sensoriali, motorie, di orientamento, mnemoniche e intuitive, di adattarsi a ambienti diversi, di scoprire, di esplorare, di conoscere e di apprendere tramite esperienze dirette, avere un gran senso di libertà e di benessere psico-fisico, migliorare autonomia e autostima, sognare, usare creatività e immaginazione.

Nessuna descrizione, nessuna immagine di libro, può sostituire la visione reale degli alberi di un bosco, con tutta la vita che si svolge intorno ad essi.

Educazione cosmica e la natura per Maria Montessori

Vivere la natura, osservarla e conoscerla significa imparare il rispetto e l’amore per la natura, comprendendo come ogni elemento è collegato e intrecciato con l’altro in una visione globale.

L’Educazione Cosmica, attraverso le attività per scoprire la natura e la vita, aiuta a comprendere l’ordine nell’Universo, il perché delle cose, apprendere le basi della botanica, della biologia, della zoologia, della geografia, dell’astronomia…

Vedendo un bosco, ci accorgiamo che non esistono soltanto gli alberi, ma tutto un insieme di vita; e questa terra, questo clima, questa potenza cosmica, sono necessari all’armonioso sviluppo di tutti questi esseri viventi.
Maria Montessori

Giochi Montessori per vivere la natura

📌 50 Attività Montessori per scoprire la natura e la vita
1. Giochi educativi per osservare la natura, classificare e apprendere
2. Attività Montessori: curare le piante e raccogliere i frutti
3. Giochi didattici per scoprire la vita animale
4. Attività per scoprire gli ambienti naturali
5. Lavoretti creativi con materiali naturali fai da te
6. Gioco del movimento
7. Esperienze sensoriali e natura
8. Giochi didattici e scientifici con i 4 elementi naturali: acqua, terra, aria, fuoco
9. Giochi per osservare il tempo che passa e imparare ad orientarsi
10. Strumenti utili per esplorare la natura

📌 Giochi Montessori per scoprire e conoscere la natura
1. Il tavolo della natura
2. La valigetta botanica fai da te
3. La scatola azzurra

📖 Guida completa giochi Montessori


50 attività Montessori per scoprire la natura e la vita

Giochi educativi per osservare la natura, classificare e apprendere

1. Schedare e classificare, scoprire il nome e la nomenclatura delle foglie, dei fiori, delle pigne, dei frutti, dei semi, delle erbe aromatiche, delle conchiglie, della sabbia, dei minerali, degli insetti, degli animali, delle piume…
👀 Il tavolo della natura Montessori

2. Costruire un erbario. Un erbario è una raccolta di piante, fiori, erbe,  foglie seccate dentro a un libro o una pressa per poi essere suddivise, classificate e catalogate.

3. Le carte delle nomenclature illustrate Montessori o anche flashcards sono delle card o tessere tematiche divise per argomento: animali, piante, dinosauri, conchiglie … servono per classificare e associare l’immagine al nome corretto, aiutano l’ordine mentale, lo sviluppo del linguaggio e delle lingue straniere.

Carte delle Nomenclature Montessori da stampare in pdf | Scuola in soffitta
Raccolta di Flashcards tematiche in italiano e inglese Montessori | Pinterest

4. Le parti delle piante: scoprire le parti della foglia, del fiore, delle piante, degli insetti e degli animali. Disegnare il soggetto e le sue parti,  scrivere il nome a fianco. In commercio ci sono anche i puzzle ad incasti delle parti di fiori e foglie.


Attività Montessori: curare le piante e raccogliere i frutti

5. Il ciclo di vita della pianta: far germogliare e veder crescere una pianta da un seme come un fagiolo, un seme di zucca, i semi delle fragole, semi di avocado, semini del pomodoro …
Come fare: depositare i semini distanziati su un cotone inumidito richiuso su sé stesso, lasciare dentro ad un vaso in vetro chiuso per qualche settimana, tenere sempre bagnato, ma non inzuppato… una volta che il seme inizia a germogliare e a fare le radici, lo potete deporre a terra.
6. Raccogliere i frutti di stagione, imparare a riconoscere quelli buoni e commestibili da quelli tossici. Qualche idea:

  • Bruscandoli e carletti a maggio
  • Mirtilli e fragoline e lamponi nel bosco a luglio
  • Frutta e verdura di stagione nell’orto
  • I funghi a settembre – ottobre
  • La raccolta dell’uva a settembre con la vendemmia
  • Castagne cachi e melograni a ottobre

7. Prendersi cura dell’orto, dare da bere alle piante, raccogliere i frutti
8. Costruire un terrario, un piccolo ecosistema in miniatura
9. Costruire una mini-serra.


Giochi didattici per scoprire la vita animale

10. Cercare le impronte degli animali del bosco o sulla neve
11. Dove dormono gli animali? Scoprire le tane e osservare i loro movimenti da lontano
12. Osservare il comportamento degli animali e insetti come le lucertole al sole, le lumache dopo la pioggia, i formicai, le api sui fiori
13. Cercare le formiche e osservarle con una lente d’ingrandimento, mettere delle bricioline di pane per vedere come si comportano cosa fanno, come vivono
14. Un animaletto da curare come un insetto stecco, una lumaca, una formica, un uccellino ferito
15. Il ciclo di vita degli animali: osservare il ciclo di vita della rana (da girino a rana), della farfalla (da bruco a farfalla), da uovo e la gallina
Cicli di vita in natura da stampare in pdf | Scuola in soffitta
16. Visitare una fattoria e scoprire la vita degli animali con attività didattiche organizzate
17. Costruire una casetta degli uccellini, mettere i semini e l’acqua.


Attività per scoprire gli ambienti naturali

18. Osservare i diversi ambienti, la loro flora e fauna, scoprire le differenze e le stagionalità: la spiaggia, gli scogli, la pineta, la collina, il bosco, il parco, il giardino, lo stagno, il lago, il fiume, il torrente, la pianura, la laguna, la fattoria, una malga dove fanno il formaggio.
👀 Raccogliere e osservare, un modo per imparare!
19. Associare gli animali e le piante all’ambiente corretto.


Lavoretti creativi con materiali naturali fai da te

20. Copiare le sagome delle foglie in controluce su una finestra e mettere il nome
21. Dipingere le foglie e i fiori, le erbe, i quadrifogli da usare come stampini per ripetere più volte lo stesso disegno.
22. Lavoretti con le foglie, pigne e fiori essicati per creare con le forme degli animali, persone, alberi e quant’altro.
👀 Lavoretti con le foglie raccolti | Pinterest
23. Prendere le impronte della corteccia dell’albero: appoggiare un foglio sui tronchi dell’albero, ripassate con i colori a cera per ricalcare la texture della corteccia, per rendere più interessante l’esperienza potete classificare gli alberi e associare la texture della corteccia con la sagoma delle foglie/fiori/frutti dell’albero.
24. Cercare dei sassi piatti e di varie misure per fare una torre dal più grande al più piccolo
25. Mosaici o composizioni di fiori e frutta secca, chicchi, foglie …
26. Costruire le collane con le margherite
27. Costruire una capanna con i rami.


Gioco del movimento

28. Arrampicarsi sugli alberi o su una roccia
29. Costruire una casetta sull’albero
30. Percorsi con attività come correre, saltare, rotolare, fare una capriola, salire e scendere, trovare e mantenere l’equilibrio, dondolare …
31. Giochi come camminare sulla corda a terra, saltare la corda, passare sotto la corda.


Esperienze sensoriali e natura

32. Annusare i profumi del bosco, dell’erba, della neve, delle fragoline di bosco, dei mirtilli, riconoscere il profumo dei funghi, del muschio, del mare, erbe aromatiche, della frutta, del legno, delle spezie, odore della pioggia, della neve
33. Camminare a piedi nudi sulla sabbia, sul fango, sui sassi, sull’erba, sull’acqua …
34. Manipolare sabbia, fango, sassi, erbe e fiori, toccare, colorare e giocare con la neve
35. Scoprire l’arcobaleno dopo il temporale.


Giochi didattici e scientifici con i 4 elementi naturali: acqua, terra, aria, fuoco

36. 👀 Giochi con l’acqua e il 👀 gioco dei travasi
37. Giochi con l’aria: con le piume, con l’aquilone, le 👀 bolle di sapone, i palloncini, le girandole, gli aerei di carta …
38. Il fuoco: accendere un fuocherello al mare per imparare le sue proprietà, il fuoco emana luce e calore, illumina e riscalda, cucina ma anche brucia e scotta e diventa facilmente molto pericoloso (con la supervisione di un adulto e le dovute precauzioni, il fuoco è sempre un elemento che incuriosisce e cattura l’attenzione dei bambini).
39. Accendete una candela e sovrapponete un bicchiere, il bambino scopre che il fuoco si spegne quando non ha ossigeno
40. Fare il vulcano al mare con la sabbia
41. Terra e acqua: fare castelli, pizze e torte di fango e sabbia
42. Gioco indovina cosa vola in cielo? Chi nuota o va nell’acqua? Chi vive sotto terra? Cosa serve il fuoco?
43. Esperimenti per scoprire lo stato solido liquido e gassoso, ghiaccio, acqua e vapore, il ciclo dell’acqua.


Giochi per osservare il tempo che passa e imparare ad orientarsi

44. Scoprire la ciclicità del tempo, del giorno e della notte, le luci all’alba al tramonto, le ombre che cambiano, i colori, le posizioni del sole durante la giornata e sapere più o meno che ore sono.
45. Osservare i fiori che si aprono con la luce del mattino e si chiudono alla sera con l’imbrunire
46. Seguire le fasi lunari la luna crescente, calante, luna piena e luna nuova, riconoscere le stelle
47. Osservare le quattro stagioni come cambiano, il colore degli alberi e colore delle foglie, dell’erba, la caduta delle foglie, il foliage in autunno, l’arrivo dei fiori in primavera, la nebbia, la neve in inverno
48. Memorizzare i dettagli dell’ambiente che ci circonda, con lo scopo di sapersi orientare e ritrovare la via di casa
49. Orientarsi tra nord e sud osservando la posizione del muschio o con una bussola
50. Giochi di orientamento: sono attività che insegnano ad orientarsi nello spazio come trovare un posto grazie alle indicazioni con una mappa, anche se non sono di origine montessoriana, sono esperienze educative utili al bambino 👀 attività di orienteering 


Strumenti utili per esplorare la natura:

Lente d’ingrandimento, il binocolo, una bussola, un coltellino, un sacchettino o una bottiglietta con il cordino da mettere al collo per la raccolta, un quaderno, gomma e matita.


Giochi Montessori per scoprire e conoscere la natura

Il tavolo della natura

Cosa serve il tavolo della natura?

Il tavolo della natura viene usato per lo studio della natura e della botanica nelle scuole montessoriane, un metodo semplice da utilizzare anche a casa per incuriosire e facilitare l’apprendimento e le conoscenze del bambino.

Cosa mettere sul tavolo della natura?

Elementi naturali da osservare come foglie, fiori, pigne, ghiande, funghi, frutti, semi, erbe aromatiche, conchiglie, sabbie e terreni, sassi e ciottoli, pietre e minerali, insetti, animali, piume…

Cosa fare con il tavolo della natura?

Preparare un’area di lavoro pulito e ordinato, suddividere gli elementi per categoria, tipologia e stagionalità, ordinare in scatole o vassoi, etichettare ogni elemento con il suo nome, osservare con una lente d’ingrandimento, disporre dei libri per la ricerca delle informazioni, raccogliere e disegnare su un quadernino per appunti (es. le parti del fiore, della pianta).

Gli strumenti: Mettere a disposizione scatoline, bustine trasparenti, vassoi in legno con i divisori, lente d’ingrandimento, pinzette, contagocce, un quadernino per gli appunti, gomma, matite colorate, righello, libri.


La valigetta botanica fai da te

Semplice da realizzare e tenere tutto in ordine una valigetta con le schede prestampate per la classificazione, all’interno disponete ordinatamente il necessario per scoprire, osservare e conservare gli elementi naturali raccolti.


La scatola azzurra

Cosa serve la scatola azzurra?

La scatola azzurra è una sabbiera con la base in legno dipinta di azzurro che ricorda l’ambiente marino. La Sand box, ideata da Dora Kalff, utilizzava la sabbia a scopo terapeutico, rilassante e calmante.
Un gioco che impegna e diverte molto i bambini, sviluppa le capacità sensoriali, creative, coordinazione occhio-mano, precisione fine, fantasia ed immaginazione, capacità narrative.

Cosa mettere nella scatola azzurra?

Elementi naturali come foglie, fiori secchi, pigne, ghiande, conchiglie, sassi e ciottoli … Interessante anche aggiungere personaggi e animali del mare tridimensionali o contenitori per  👀 il gioco dei travasi.

Cosa fare con la scatola azzurra?

La scatola azzurra offre parecchie opportunità di gioco in base agli elementi che vengono aggiunti:

  • Personaggi e materiali diversi per inventare favole e immaginare storie fantastiche
  • Sabbia e acqua, contenitori, passino, imbuti, pipette e giochi da spiaggia per il gioco dei travasi
  • Ruspe e gru per il gioco libero
  • Pista di biglie o macchinine
  • Con un bastoncino si imparano a riprodurre lettere e grafismi per imparare a scrivere
  • Manipolare e giocare con la sabbia
  • Riprodurre ambienti come il mare con sabbia, acqua, conchiglie ed elementi naturali, animali del mare tridimensionali o i dinosauri
  • Colorare la sabbia con coloranti naturali

La potete realizzare facilmente anche in casa, è semplicemente una scatola in legno con la sabbia all’interno, oppure in commercio ci sono delle versioni complete di cassettiera che permettono ai bambini di rimettere tutto a posto.

Scopri con noi i giochi e le attività Montessori!
Fare, disegnare, giocare


  📖 Guida completa ai giochi Montessori


Metodo Montessori | Guida completa ai giochi montessoriani

100 giochi Montessoriani divisi per età

Una raccolta di giochi e attività quotidiane da fare con bambini che favoriscono l’autonomia e l’indipendenza del bambino che apprende giocando, grazie al metodo montessoriano.

👶 Giochi Montessori da 1-3 anni | Apprendere attraverso il gioco
👦 Giochi Montessori  3-6 anni | Attività per potenziare le abilità del bambino
👨 Giochi Montessori 6-10 anni | Educare alla vita (prossimamente)


1000 giochi Montessoriani divisi per argomento:

🌳 Giochi educativi Montessori per scoprire la natura
🌈 Giochi Montessori le emozioni dei bambini

 


🟨🟠🟨 Guida in costruzione 🟨🟠🟨